LA PAURA CORRE SUL WEB

Quante domande fanno i nostri bambini ? molte volte siamo presi da altro, andiamo di corsa ; il lavoro, la casa , abbiamo sempre tante ..tantissime cose da fare e spesse volte rispondiamo alle loro domande frettolosamente o anche peggio puo’ succedere di non rispondere affatto..

Mi è capitato spesse volte che Diego venisse da me a farmi domande o a raccontarmi storie sulla sua giornata scolastica e di essere impegnata nella cucina o nelle pulizie di casa e di non potermi fermare ad ascoltarlo mi è capitato qualche volta di chiedergli di rimandare le conversazioni  ..e spesse volte mi accorgo di sbagliare..

Come fanno i nostri figli a capire la differenza tra il bene e il male ?se non riusciamo a prestare loro attenzione ? mi è capitato di lasciarlo a guardare la tv pur di finire di dare lo straccio al pavimento o perchè in ritardo con la cena ..si.. mi è capitato di non potermi fermare a giocare con lui o di rimandare l’uscita in bicicletta che tanto aspettava .. quante volte deludiamo i nostri figli pensando che comunque ci perdoneranno ?

purtroppo ..troppo spesso non è così ..si.. ci perdonano ..ma rimangono nel profondo piccole cose insolute, piccoli rancori , delusioni che col tempo crescono e diventano sempre più grandi .

Dobbiamo essere noi i confidenti , i migliori amici dei nostri figli ! spesso lo scordiamo..partiamo dal presupposto sbagliato che la scuola dovrebbe insegnare tutto , o che le maestre , insegnanti ,professori dovrebbero accorgersi di ogni minimo cambiamento nei nostri figli ..

Da qualche tempo sul web circola un “gioco” nominato BLUE WHALE  partito dalla russia ma che ha contagiato anche zone dell’europa arrivando persino qui in italia che istigherebbe al suicidio dopo aver messo in atto 50 prove o sfide come incidersi con una lama l’immagine di un mammifero e la 50esima  e ultima prova porterebbe a suicidio lanciandosi dal 8° piano di un palazzo.

C’è molta paura perchè pare che siano soprattutto giovanissimi a giocare a questo assurdo gioco , addirittura 13enni coinvolti perchè ancora non in grado di distinguere la realtà e la finzione , il giusto e sbagliato ..ancora deboli .

L’unico modo che abbiamo per difendere i nostri figli è stargli ancora più vicino : ascoltandoli , prendendo parte ai loro giochi ..e qualche volta permettendogli di prendere parte alle faccende degli adulti , così si sentiranno ancora più importanti all’interno della famiglia ..

Non permettiamo al WEB di sostituirci , questo non significa allontanarli completamente ma monitorarli prendendo parte ai loro interessi .

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci
LA PAURA CORRE SUL WEB

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...