L’argenteria

WIN_20160207_142832

La posateria quella regalataci per il matrimonio o tramandata dalla nonna o dalla bisnonna o quella che ..per farci un regalo diverso abbiamo comprato per utilizzarla durante le cene o i pranzi delle festività , quella che tiriamo fuori nelle grandi occasioni per abbellire le nostre tavole o magari quelle che teniamo solo nella vetrina da mettere in mostra …ebbene si anche quella è da pulire , perché sarebbe veramente un peccato lasciarla chiusa in un cassetto solo per non doverla pulire.

Potete immergerla semplicemente in acqua bollente con un po’ di sapone per piatti asciugarle con un panno morbido e di seguito con una pelle di daino per farla brillare .

Al giorno d’oggi per praticità si lava tutto in lavastoviglie ma comunque bisogna asciugarla immediatamente perché anche l’acqua fredda lascia brutte macchie che col tempo possono annerire , perciò se fate il piccolo sacrificio di lavare a mano potrete strofinarla con del dentifricio e un panno e la vedrete luccicare.

La nonna Mea usava un’ altro metodo ; conservava l’acqua di cottura delle patate sbucciate ( non con la pelle mi raccomando perché assume un color giallo/marroncino per i residui di terra ) , immergete l’argenteria che volete pulire nell’acqua per qualche ora e poi asciugatela con un panno morbido e di seguito prima di riporli per conservare i vostri ricordi preziosi avvolgeteli con cura in carta stagnola .

Annunci
L’argenteria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...