mamma persa

Questo è l’ultimo anno che il mio piccoletto Diego frequenta la materna ,i primi due anni sono stati un po’ caotici e faticosi per me non potendo usufruire dell’automobile mi sono trovata costretta a viaggiare in autobus e spesso arrivavo in ritardo e lasciavo il piccolo in corsa per prendere il pullman di ritorno e recarmi al lavoro perciò non avevo molto tempo per guardarmi intorno o per far caso alle persone che mi passavano accanto.

Quest’anno è molto diverso , da quando abbiamo cambiato casa andiamo a scuola a piedi perché si trova a pochi passi e dopo aver perso il lavoro non ho più fretta faccio le cose con calma , mi posso guardare attorno e finalmente socializzare , fare amicizia con altre mamme.

Però ho avuto modo di notare una differenza sostanziale … mi domando ma come fanno le altre alle 7 e 30 della mattina ad arrivare sempre fresche ,truccate e parruccate con lo smalto perfetto a tal punto che sembrano appena uscite dalla copertina di VANITY FAIR ? alle volte mi vien da pensare che dormano sulla sedia per non rovinarsi la messa in piega e il trucco , immagino che abbiano tutte il maggiordomo che mentre loro sono in cucina a fare colazione stira loro i vestiti e magari mentre fanno la stessa colazione ci sia il parrucchiere che aggiusta i capelli e l’estetista che rifà il trucco e unghie … riuscite a immaginare anche voi la scena ??

Poi ci sono io che non ho maggiordomo ,parrucchiere ne estetista  .. che vado al bagno togliendomi il pigiama mentre cammino lungo il corridoio per recuperare tempo , mi lego i capelli con la prima cosa che mi capita in mano per poi magari scoprire che è il collare della gatta … salto dentro il pantalone della tuta che ho trovato sepolto nel armadio senza sapere se è realmente mio ..mi infilo le scarpe da ginnastica senza neanche slacciarle perché so già che mi ritroverò a litigare coi lacci lunghi due metri e mezzo annodati con doppio nodo per evitare di calpestarli mentre cammino … poi esco col piccolo alla mano senza borsa ; solo con le chiavi e il telefono in tasca ,senza sciarpa e magari tira pure vento e fa un freddo cane ! .

Alle volte mi immagino tra 20 anni magari i miei figli saranno diventati genitori ed io lo so come sarò …

Sarò una di quelle nonne che accompagnano i nipotini a scuola in ciabatte ,bigodini e una giacchetta fuori stagione addosso con le chiavi perennemente in mano pronta a tornare di fretta a casa perché sicuramente non mi ricorderò se ho lasciato la pentola del ragù sul fuoco !.

Insomma non credo che sarò mai come quelle mamme forse la genetica , forse un errore di fabbricazione , una falla nel sistema o un errore di programmazione chi sa ?

ma oramai è troppo tardi credo che dovrò rassegnarmi !

 

 

Annunci
mamma persa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...