PUNTO DI NON RITORNO

10471429_1658053487742188_7385122298062332731_n                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              Oggi ho fatto la terza uscita per andare a correre ; vorrei poter dire che è andata fantasticamente che ho corso come ICARO con le ali ai piedi , ma ahimè il sole era più vicino di quanto pensassi ! inutile dire che mi è venuto subito il fiatone , il vento freddo mi tagliava lungo il viso ,fortunatamente mi ero portata una sciarpina leggera e indossavo una felpa col cappuccio comprata qualche anno fa in centro a Bologna sulle bancarelle degli indiani un venerdì pomeriggio ,questo potrà sembrarvi irrilevante ma in realtà il nesso c’è ..per me gli indiani d’America e la loro storia  la loro forza tirano fuori lo spirito combattivo che dentro di me .. che ultimamente era un po’ sepolto ; infatti sono alla terza uscita e ancora non mi sono arresa , nonostante le gambe ,le caviglie e buona parte della schiena mi facciano male e il tempo non sia dei migliori , d’altronde siamo in autunno e il grande freddo deve ancora arrivare.

Per darmi un incentivo in più mi sono prefissata un obbiettivo; sul percorso che faccio c’è un albero ,un unico solo albero sul ciglio della strada e intorno solo campi per ciò ho deciso che ogni volta che uscirò a correre o camminare il mio obbiettivo sarà raggiungere quell’albero che si trova a circa un km e mezzo del mio itinerario ma ho anche pensato che quell’albero sarà il mio punto di non ritorno ; se arriverò a quell’albero non potrò tornare indietro e sarò costretta a proseguire.

come stavo dicendo anche oggi è stata dura ,i dolori fisici sono stati incessanti ma ho deciso di uscire ugualmente , del resto Roma non è stata costruita in un giorno !  se voglio riuscire nel mio intento devo metterci della costanza , così questa  mattina prima di partire ho scaricato sul mio smartphone un ‘ app di cui ho sentito molto parlare e pare che sia utilissima x chi corre , si chiama RANTASTIC con il supporto del GPS traccia il percorso fatto e tiene conto del tempo impiegato e delle calorie teoricamente consumate e ti permette di ascoltare anche la musica mentre la voce di un allenatore virtuale ti avvisa di che hai macinato un altro km … il mio tempo ? 4,11 km in 47 minuti e 41 secondi .. forse un po’ meno perché mi ha telefonato mia madre  e ho dovuto rallentare e rispondere !! .

Resisterò a un’altra uscita ? ve lo racconterò alla prossima puntata !

Annunci
PUNTO DI NON RITORNO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...