睫毛的煩惱

Sorgente: 睫毛的煩惱

Annunci
睫毛的煩惱

Condivido questa ragazza e il suo blog davvero originale che seguo da poco ..

Seguitela perche merita !

ossitocine.wordpress.com/…/cinque-giorni-che-ti-ho-perso-il-blog

Tante briciole cadute😱 Ohi #pranzo bono buon mercole amiciiiii sentito che caldo immane che se guardi a un metro di distanza vedi le oasi spuntare come miraggi dalle piastrelle.😱😂😂 ieri m’è cascato il cuoricino BBBlu 😢in terra 💙😢e stamattina prima di uscire.per la psic ho spazzato 😱😱😱 e spazzaturizzato tutto 😱😱😱😱😱mi sa che ho gettato […]

via Cinque giorni che ti ho perso il blog — Elisabetta P.

“Hallelujah”

 

 

Lo so non è Natale .. ma qualche giorno fa mi sono imbattuta su questo video che girava su facebook .. sono rimasta cosi colpita che non faccio altro che guardarlo ..e ogni volta mi percorre un brivido per la bravura di questa bimba ..

Ascoltatela è meravigliosa !

“Hallelujah”

RISO ALLA CANTONESE

 INGREDIENTI PER 4 PERSONE
250 gr di riso Arborio superfino
250 gr di pisellini freschi
80 gr di prosciutto cotto tagliato a dadini OPPURE 100 gr di gamberetti sgusciati
2 uova
3 cucchiai olio di semi di sesamo
1 cucchiaio di salsa di soia sale e pepe q.b.
ATTREZZATURA
1 casseruola
1 padella larga
PREPARAZIONE
Fate bollire in acqua salata i pisellini nella casseruola per 4/5 minuti, poi metteteli da parte, se usate i gamberetti fateli cuocere pe 2 minuti poi mettete anche questi da parte e bollite il riso per 10 minuti e fatelo raffreddare .
Nella padella fate scaldare l’olio versatevi le uova sbattute salate e pepate .
Strapazzate le uova mescolando velocemente con un cucchiaio di legno, aggiungete i piselli ,il prosciutto a dadini oppure in alternativa i gamberetti e fateli saltare e insaporire per qualche minuto.
Aggiungete un altro pizzico di sale e la salsa di soia diluita in 4 cucchiai d’acqua .
Mescolate bene il riso sgranandolo e amalgamando tutti gli ingredienti e servite subito.
VINI CONSIGLIATI
se si usano i gamberetti Soave classico (Veneto) servito a 10° C
se si usa il prosciutto Rosé Bolgheri (Toscana)servito a 15° C
WIN_20170606_15_08_17_Pro

 

 

RISO ALLA CANTONESE

STRUDEL DI SPINACI

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
250 gr di farina bianca
2 uova
1 pizzico di sale
1 kg di spinaci
200 gr di ricotta romana
5 cucchiai di parmigiano grattugiato ( 2 per il ripieno )
1 pizzico di noce moscata sale q.b.
30 gr di burro fuso
4 foglie di salvia
1 spicchio di aglio ( facoltativo )
ATTREZZATURA
1 pentola ovale con coperchio
1 terrina
PREPARAZIONE
Lavate gli spinaci e metteteli in una pentola con dell’acqua salata e fateli cuocere per circa 5 minuti , raffreddateli con dell’acqua fredda , strizzateli (conservate l’acqua ),tritateli, metteteli nella terrina aggiungendo la ricotta, formaggio, noce moscata e mescolate con un cucchiaio di legno.
Disponete la farina a fontana con un pizzico di sale e le uova al centro e impastate il tutto,con il matterello stendete la pasta formando una sfoglia sottile di forma ovale, disponetevi il ripieno e avvolgete la pasta formando un rotolo, sigillate le due estremità.
Mettete sul fuoco una pentola ovale e con acqua salata ,portatela a ebollizione e immergetevi lo strudel coprendolo con il coperchio e fatelo cuocere per 20 minuti, intanto in un padellino dorate il burro, l’aglio e la salvia .
Scolate e lasciate riposare lo strudel per 3 minuti ,quindi fatelo scivolare in un piatto da portata riscaldato, tagliatelo a fette, spolverizzate col formaggio e cospargete col burro caldo e servite subito .
VINI CONSIGLIATI
Merlot del Collio ( Friuli-Venezia Giulia ) a 18 ° C
Montello rosso ( Oltrepò, Lombardia ) a 18 ° C
Chianti delle Colline Pisane (Toscana ) a 18° C
WIN_20170606_15_07_03_Pro
STRUDEL DI SPINACI

FARINATA GENOVESE

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
400 gr di farina di ceci
3/4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
1,5 litri d’acqua sale e pepe q. b.
ATTREZZATURA
1 teglia rotonda a bordi bassi
1 terrina
PREPARAZIONE
Mettere nella terrina la farina a fontana e versatevi poco a poco nel centro l’acqua , mescolando con cura per evitare la formazione di grumi ,un’operazione che va fatta lentamente e con molta attenzione perché la farinata riesca omogenea.
Salate e lasciate riposare la farinata per tutta la notte nella terrina.
Al mattino togliete con il mestolo forato la schiuma che si sarà formata in superficie .
Mettete l’olio nella teglia e versatevi la farinata mescolando bene, in modo che assorba il condimento .

 

 

WIN_20170531_17_27_52_Pro

WIN_20170531_17_27_34_Pro

FARINATA GENOVESE